Ti regalo l'arma contro il tuo Golia. Ecco i tuoi cinque sassi: il Rosario, l'Eucarestia, la Bibbia, il Digiuno, la confessione mensile.

Medjugorje 28 agosto 1986

Cari figli, vi invito ad essere in tutto modello per gli altri specialmente nella preghiera e nella testimonianza. Cari figli, io non posso senza di voi aiutare il mondo. Desidero che voi collaboriate con me in tutto, anche nelle cose più piccole. Per questo, cari figli, fate in modo che la vostra preghiera venga dal cuore e che voi vi abbandoniate totalmente a me. Così potrò istruirvi e guidarvi sulla strada che io ho incominciato con voi.Grazie perché avete risposto alla mia chiamata. Altri messaggi


NOTA: Le richieste di preghiera inserite nei commenti sono salvate, ma non verranno visualizzate.

NOTA PER CHI NAVIGA IN QUESTO BLOG: Navigando in questo blog verranno raccolti dati da Google, Blogger e Shinystat (che fornisce il contatore visite). Per legge europea chi naviga in un blog o un sito deve esserne informato.



domenica 26 maggio 2013

Devozione al Cuore Immacolato di Maria

Lucia di Fatima racconta: “Il 10 dicembre 1925 mi apparve in camera la Vergine Santissima e al suo fianco un Bambino, come sospeso su una nube. La Madonna gli teneva la mano sulle spalle e, contemporaneamente, nell’altra mano reggeva un Cuore circondato di spine.
Il Bambino disse: “Abbi compassione del Cuore della tua Madre Santissima, avvolto nelle spine che gli uomini ingrati gli configgono continuamente, mentre non vi è chi faccia atti di riparazione per strappargliele.”
 
La Vergine Santissima aggiunse: “Guarda, figlia mia, il mio Cuore circondato di spine che gli uomini ingrati infliggono continuamente con bestemmie e ingratitudini. Consolami almeno tu e fa’ sapere questo: a tutti coloro che per cinque mesi, al primo sabato, si confesseranno, riceveranno la santa Comunione, reciteranno il Rosario e mi faranno compagnia per quindici minuti meditando i Misteri, con l’intenzione di offrirmi riparazione, prometto di assisterli nell’ora della morte con tutte le grazie necessarie alla salvezza.”
Per ottenere la promessa del Cuore Immacolato di Maria si richiedono le seguenti condizioni:
a.       la Confessione: fatta con l’intenzione di riparare le offese recate al Cuore Immacolato di Maria. Quando non è possibile confessarsi in quel giorno, è sufficiente confessarsi entro gli otto giorni che precedono o seguono il primo sabato, senza essere caduti, nel frattempo, in peccati mortali: altrimenti non ci si può accostare alla comunione eucaristica!
b.      La Comunione: ricevuta in grazia di Dio con la stessa intenzione della Confessione.
c.       La Comunione deve essere ricevuta proprio il primo sabato del mese.
d.      La Confessione e la Comunione devono ripetersi  per 5 mesi consecutivi, senza interruzione, altrimenti si deve ricominciare da capo.
e.      Recitare la corona del S. Rosario, almeno la terza parte, con la stessa intenzione della Confessione.
f.        Per un quarto d’ora fare compagnia alla Santissima Vergine meditando sui misteri del S. Rosario.
 
…un confessore di Lucia le chiese il perché del numero cinque. Lei lo chiese a Gesù, il quale le rispose:
“Si tratta di riparare le cinque offese dirette al Cuore Immacolato di Maria”.
a.       Le bestemmie contro la Sua Immacolata Concezione.
b.      Contro la Sua Verginità.
c.       Contro la Sua Maternità Divina e il rifiuto di riconoscerla come Madre degli uomini.
d.      L’opera di coloro che pubblicamente infondono nel cuore dei piccoli l’indifferenza, il disprezzo e perfino l’odio contro questa Madre Immacolata.
e.      L’opera di coloro che la offendono direttamente nelle sue immagini sacre.
 
*il testo che vi proponiamo è un adattamento di quanto contenuto nel libro Pregate, pregate, pregate ed. Shalom

Nessun commento:

Posta un commento

Santi Protettori

Santi Protettori